Adesione al Progetto ‘SPA & Beauty Passport by CIDESCO’

Adesione al Progetto ‘SPA & Beauty Passport by CIDESCO’

Con questo post vorrei condividere le ragioni e le finalità della scelta di aderire al progetto Le migliori scuole-Cidesco.

Per farlo parto dalla premessa, che voi stesse potrete trovare sul loro sito, www.cidesco.it, che vi invito a visionare in prima persona per respirare una dimensione di ampio respiro e internazionale di tutte le possibili declinazioni della professione di estetista.

Allora sul sito leggerete

Le migliori scuole

Abbiamo selezionato le migliori scuole d’Italia, che accompagnano i propri studenti in un percorso di crescita e motivazione e investono per fornire un servizio sempre più elevato.

Una selezione che aiuta i genitori e gli studenti a scegliere gli istituti migliori nel proprio territorio, secondo i più elevati standard internazionali.

Le scuole che aderiscono al circuito SPA&BEAUTY PASSPORT sono abilitate a erogare i Crediti di Formazione Continua (CFC) secondo le linee guida definite da CIDESCO ITALIA”

Ecco, ci siamo ritrovati molto in questa descrizione, in particolare nelle frasi:

accompagnare le studentesse in un percorso di crescita e motivazione: abbiamo scelto, elaborato e continuamente aggiornato un format di corsi sia per la qualifica che la specializzazione di estetista che offre una solida base di conoscenze teoriche e tecniche su cui costruire e soprattutto personalizzare il proprio futuro professionale.

Durante il colloquio motivazionale che ogni allieva è chiamata a sostenere per poter accedere ai nostri corsi, non dimentichiamo mai di ricordare che questa formazione porta a esiti occupazionali altissimi per l’attuale mercato del lavoro e che rappresenta al tempo stesso sia un percorso di crescita personale sia professionale.

L’estetista è un lavoro che comporta, a parità di un’adeguata preparazione tecnica, un’altrettanto adeguata capacità di gestione delle relazioni:siano con la titolare, le colleghe e i colleghi, la clientela, i fornitori,solo a titolo di esempio.

Per questo nel triennio di formazione le allieve svolgono fino a 1050 ore di stage in azienda: per fare esperienza diretta di tutta la complessità e la potenzialità del contesto lavorativo estetica e benessere.

  • i più elevati standard internazionali: nella mia vita lavorativa “ante Verbena” lavoravo in un altro ente di formazione come tutor degli acconciatori e nel 2001 ho partecipato ad uno dei primi corsi di FAD,formazione a distanza, il TUTOR EUROPEO. Alla fine del corso abbiamo avuto l’occasione di candidarci ad un bando dell’Unione Europea,e nel 2002, abbiamo dapprima ospitato per 2 settimane una classe di studenti di un corso di Hairstylist provenienti da Dortmund, Germania, e nei mesi successivi anche noi con una classe di allora giovanissime acconciatrici (16-24 anni) siamo stati ospiti per 2 settimane nel loro Istituto. E’ stata per me un’esperienza fondamentale nella mia visione di formazione professionale: lo era nel 2002 e ancora di più lo è oggi.Infatti nel 2013 abbiamo avuto una nuova e stimolante di opportunità di fare uno scambio di allieve- docenti con una scuola di estetica francese nella vicina Cannes (il racconto dettagliato lo trovate sulla pagina del sito La Verbena in UE).
    Potersi confrontare già durante il percorso formativo con colleghe europee a mio avviso rappresenta una preziosa occasione di arricchimento personale, la scoperta di altre culture, altri ambienti professionali, e la lotta contro gli stereotipi e pregiudizi di ogni sorta.
    In quest’ottica, a proposito di standards internazionali, vi invito a visitare il sito Cidesco.com alla sezione Accreditation-Cidesco Schools,potrete fare un bellissimo tour virtuale accedendo ai siti delle scuole di ogni continente e scoprire cosa studiano e il risultato dei lavori.
  • i crediti di formazione continua: che dire, in questo caso le parole sono meno adatte…meglio i numeri per esprimere quanta importanza diamo alla formazione continua nel nostro Istituto

2011-2014 – 474 ore di corsi di aggiornamento per un totale di 132 allieve (titolari dipendenti libere professioniste)

2015 – 144 ore di corsi di aggiornamento per un totale di 90 allieve(titolari dipendenti libere professioniste)

2016-2017 – 460 ore di corsi di aggiornamento/specializzazione per un totale di 30 allieve (titolari dipendenti libere professioniste)

A voi lo spazio per tutte le considerazioni e osservazioni che vorrete esprimere su questi numeri

Al prossimo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *